Bimbo con encefalopatia, la casa costruita per lui va all’asta: come aiutarlo

A causa della crisi l’attività dove lavorava il padre è stata chiusa e non sono più riusciti a pagare il mutuo. E’ fondamentale che Leonardo continui a vivere lì perchè attrezzata per consentigli i vari spostamenti

Lui è Leonardo, un 13enne affetto dalla sindrome di Dravet, un’encefalopatia che comporta una grave forma di epilessia farmaco-resistente e neurogenerativa. Leonardo vive con la sua famiglia a Piazzola sul Brenta (Padova) in una casa costruita su misura per lui e attrezzata per consentirgli gli spostamenti con la sedia a rotelle. Purtroppo, a seguito della crisi, l’attività di carpenteria del padre è stata chiusa e i genitori non hanno più potuto provvedere al pagamento del mutuo. La casa ora è stata pignorata e andrà all’asta il 26 febbraio.

La famiglia chiede aiuto in un appello lanciato anche dal presidente Luca Zaia sul suo profilo Facebook dove scrive: «E’ fondamentale che il bambino continui a vivere lì per essere assistito amorevolmente dai suoi genitori in maniera dignitosa. E’ partita una mobilitazione del territorio, delle associazioni, di privati, di campioni dello sport, per aiutare Leonardo e la sua famiglia ad acquistare l’immobile».

La Proloco di Piazzola ha aperto un conto corrente cui chi può e ritiene può contribuire:
👉 intestato a Pro Loco Piazzola
c/o Banca di credito cooperativo di Roma – Agenzia di Piazzola
💶 Iban IT96F0832762720000000800568
🏡 Causale “Una casa per Leonardo”

Tags: ,