Vicenza, il Coronavirus ferma il Carnevale

A Brendola stop alla gara di ginnastica, al concerto e alla manifestazione podistica in programma oggi

A scopo precauzionale, su indicazione dell’Ulss 8 Berica, il sindaco informa di aver annullato il Carnevale di Vicenza in programma oggi pomeriggio con sfilata dei carri e spettacoli in Campo Marzo e in centro storico.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS

“Fino a questo momento non sono segnalati nuovi casi di contagio o di sospetto contagio. Sono costantemente a stretto contatto con i direttori generali delle Ulss 8 BERICA e Ulss 7 PEDEMONTANA, con il reparto malattie infettive dell’ospedale San Bortolo e con la Prefettura per coordinarci rispetto ai nuovi aggiornamenti che man mano arriveranno.
Stiamo monitorando la situazione e tutto è predisposto da un punto di vista sanitario. Sono in corso di valutazione gli eventi di massa organizzati per il week end. Continueremo ad aggiornare la popolazione nel corso della giornata attraverso i media locali, sul sito istituzionale e sulle pagine ufficiali del Comune di Vicenza sui principali social network”.

Inoltre, in via precauzionale e sentito il direttore generale dell’Ulss 8 Berica Pavesi, il sindaco di Brendola Bruno Beltrame, ha emesso un’ordinanza di annullato tre manifestazioni in programma oggi, sabato 22 febbraio, e domani, domenica 23 febbraio. Si tratta della gara regionale di ginnastica ritmica che si sarebbe dovuta svolgere oggi al Palazzetto dello Sport, del concerto nell’ambito del cartellone “On the Folks” che era in programma stasera presso al Sala della Comunità di Vo’ di Brendola e della marcia non competitiva “La Brendolana”, prevista per domani ed alla quale erano attesi circa sette-otto mila podisti. “Nessun allarmismo e in attesa delle indicazioni della Regione Veneto – ha spiegato il sindaco Beltrame – ma solo massima precauzione dovuta al fatto che non ci sono certezze. Per evitare rischi – ha sottolineato il primo cittadino – abbiamo ritenuto di sospendere tutti gli eventi che prevedono grandi ammassamenti di persone che provengono da tutta la Regione”.

(Ph Fashion Time)

Tags: