Coronavirus, da contatti a starnuti: 10 regole contro i rischi

Roma, 22 feb. (Adnkronos Salute) – Dal lavaggio delle mani ai contatti ravvicinati con le persone, da come starnutire alla pulizia delle superfici, fino ai numeri da chiamare in caso di sintomi sospetti. Sono le misure contenute nel decalogo messo a punto dal ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, per scongiurare eventuali rischi di contagio da .
Queste le raccomandazioni del decalogo, messo a punto anche sotto forma di poster da esporre anche negli studi medici e da condividere sui social:
1) Lavati spesso le mani;
2) Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
3) Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani;
4) Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci;
5) Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
6) Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
7) Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate;
8) I prodotti ‘Made in China’ e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;
9) Contatta il numero verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni;
10) Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.
All’iniziativa hanno aderito oltre alla Conferenza Stato Regioni e le Federazioni degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri, delle professioni infermieristiche, dei farmacisti, dei veterinari italiani, Federfarma, la Federazione italiana medici di famiglia e molte società scientifiche.

Tags: , ,