«Essere positivi al tampone non vuol dire essere malati»

A dirlo il viceministro della Salute Sileri: «La stragrande maggioranza di quelli risultati positivi non si ammalerà e molto probabilmente il test, quando ripetuto, si negativizzerà»

Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, ai microfoni di Radio anch’io su Rai Radio1, ha dichiarato: «Essere positivi al tampone non vuol dire essere malati. Anzi la stragrande maggioranza di quelli risultati positivi non si ammalerà e molto probabilmente, quando verrà ripetuto il tampone, si negativizzerà».

«La nostra politica è stata quella di circoscrivere e conoscere, quanto più possibile, il territorio dove è partito il contagio. Il virus nella maggior parte dei casi è asintomatico, nell’85% dei casi i sintomi sono minimi o inesistenti, in pochi casi è necessario il ricovero in ospedale e in pochissimi in terapia intensiva», ha concluso Sileri.

(ph: imagoeconomica)

Tags: