Coronavirus, in Usa il test lo pagano i cittadini: oltre 3 mila dollari

La storia di Azcue: appena rientrato in Florida dalla Cina ha iniziato ad accusare sintomi. Si è così recato in ospedale per fare il test ma qui l’amara sorpresa

Un articolo del Miami Herald rivela che sottoporsi ai test per il Coronavirus negli Stati Uniti ha costi altissimi pagati dai cittadini anche in caso di assicurazione sanitaria. Si parla di ben 3.270 dollari. Il quotidiano statunitense ha raccontato la storia di Osmel Martinez Azcue, appena tornato in Florida dalla Cina. L’uomo inizia ad accusare sintomi influenzali ed essendo appena tornato dal Paese dove ci sono stati oltre 2.700 morti ha sentito la responsabilità di sottoporsi al test.

Si è recato al Jackson Memorial Hospital, dove ha raccontato di essere stato messo da solo in una stanza. Infermieri in tute bianche protettive hanno spruzzato una specie di fumo disinfettante sotto la porta prima di entrare. Quindi lo staff dell’ospedale gli ha detto che avrebbe avuto bisogno di una Tac per verificare un eventuale contagio, ma Azcue ha spiegato di aver chiesto un test per il coronavirus. Fortunatamente per lui l’esame risulta negativo e viene dimesso ma una settimana dopo riceve una lettera dalla sua compagnia di assicurazione che gli chiedeva di saldare il conto del test.

(ph: health.mil)

Tags: