Fridays for future in piazza: «Al Polo quasi 21°, altro che coronavirus»

Il movimento vicentino dà appuntamento per questo pomeriggio sotto al Comune

«Non moriamo di paura per paura di morire, l’ emergenza climatica continua!». Così in una nota i Fridays for future vicentini, che non rinunciano al loro venerdì di mobilitazione, nonostante l’emergenza coronavirus.

«Sentiamo il bisogno di dare una risposta , per oltrepassare la paura e l’isolamento dati da questo momento di emergenza sanitaria, che va affrontata seriamente, ma senza allarmisimi. Vogliamo inoltre far emergere l’assurda contraddizone che si è venuta a formare in risposta alla diffusione del virus. Abbiamo visto come gli spazi culturali, di aggregazione, di solidarietà siano stati subito chiusi, mentre i luoghi di produzione come le fabbriche non sono stati toccati dallo stato d’emergenza – prosegue la nota – Oggi, venerdì, alle 15.30 scenderemo sotto il comune, ricreando con libri e giochi da tavolo un momento per rompere l’isolamento e mettere in luce una notizia che è passato sottopiano in questi giorni. Il 13 febbraio,per la prima volta nella storia, l’Antartide ha registrato una temperatura di 20,7 gradi centigradi. Purtroppo l’emergenza climatica continua e non ci sarà nessuna quarantena o mascherina a salvarci se non decidiamo di agire subito».

(Ph Nasa)

Tags: ,