Coronavirus, Sgarbi: «Chiudere musei, mostre e cinema è oscurantismo»

Il critico d’arte: «Chiudono le scuole e tengono aperte le discoteche? Follia»

«La chiusura di musei, mostre, cinema e teatri, mentre le discoteche sono aperte, per il coronavirus è oscurantismo, è medioevo, è una civiltà di untori che nelle parole inventano un male superiore alla realtà, che è grave come il male». Queste le parole di Vittorio Sgarbi pronunciate nel corso del suo intervento in Assemblea legislativa durante la seduta di insediamento del parlamento regionale dell’Emilia Romagna.

Già nei giorni scorsi Sgarbi si era infuriato durante una seduta della Camera ed oggi ha ribadito quanto detto precedentemente: «Sono convinto che questa emergenza non ci sia, che sia una costruzione spropositata e non colpisca bambini e giovani, perciò tenere chiuse le scuole è una follia. Qualunque misura prenda l’Emilia-Romagna per dissociarsi da questo allarme così grottesco è una misura di democrazia».

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)

Tags: