La follia continua: bollino “virus free” sul Grana Padano per esportarlo

Assurda richiesta della Grecia che si dice pronta a bloccare tutte le forme di formaggio. Insorge la Lega che chiede l’intervento dell’Europa e del governo

Ultime assurde conseguenze da coronavirus: la Grecia si dice pronta a bloccare tutte le forme di Grana Padano che non abbiano un bollino “virus free” con tanto di certificato che attesti che siano libere dal virus. Lo riporta il Sole 24 Ore. Immediata la reazione della politica. La senatrice della Lega Lucia Borgonzoni ha dichiarato: «Mi auguro che il governo si attivi subito con Bruxelles per bloccare questa follia, che è inutile sotto il profilo sanitario e che impone altra burocrazia alle nostre aziende, già provate dall’emergenza».

Dello stesso parere il deputato e vicesegretario federale della Lega Lorenzo Fontana che parla di «richiesta inammissibile e dannosa per i nostri produttori. Ci aspettiamo una risposta netta da governo ed Europa per la tutela dell’eccellenza del Grana Padano e di tutto il Made in Italy».

(ph: shutterstock)