Coronavirus, Boccia: «Contro Italia misure irrazionali»

«Le misure contro di noi sono irrazionali, ci danneggiano e chi le attua deve sapere che presto potrebbe ritrovarsi nelle nostre stesse condizioni e si pentirà delle decisioni prese. Quindi occhio, perché se alza i muri l’Italia fa anche più
male». Lo ha affermato in un’intervista uscita oggi su Repubblica il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia (Partito Democratico), accusando i Paesi che stanno chiudendo le frontiere con l’Italia a causa dell’epidemia di
coronavirus.