Contagiato scappa dall’ospedale e torna a casa in taxi

Protagonista della vicenda è un 71enne di Como. Il tassista è finito in quarantena

Un uomo di 71 anni, che si trovava ricoverato all’Ospedale Sant’Anna di Como perché positivo al coronavirus, ha deciso di chiamare un taxi e di lasciare la struttura sanitaria. Tornando nella sua casa in provincia di Bergamo come se nulla fosse.

Allertati dopo la scoperta della sua assenza, i carabinieri lo hanno però rapidamente rintracciato nella sua abitazione di Casnigo. Oltre ai guai legati al suo stato di salute, per il 71enne si prospettano ora pure delle grane con la giustizia. L’uomo, infatti, è stato inoltre denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Mentre l’ignaro tassista di Cernobbio, è stato posto in quarantena.

Tags: