Brugnaro: «Famiglie e impreditori possono pagare tasse in ritardo»

Il provvedimento del Comune di Venezia è stato annunciato durante l’incontro con le categorie cittadine

Posticipati i termini di pagamento di Tari, Cimp e Cosap nel Comune di Venezia. Lo hanno annunciato il sindaco Luigi Brugnaro e l’assessore Michele Zuin durante l’incontro con le categorie economiche e sociali della Città metropolitana, che si è tenuto ieri mattina, lunedì.

L’operazione, contenuta in una delibera varata in tempi record, ammonta a circa 25 milioni di euro di Tari e 4 milioni di Cimp e Cosap. Il 16 marzo sarebbe in scadenza la prima rata dell’anno in corso della Tari (la tassa sui rifiuti) ma con il meccanismo varato ieri si potrà posticipare la scadenza della prima rata facendola diventare concomitante con la seconda, prevista in pagamento per il 16 maggio, senza che ciò comporti sanzioni o interessi. Per quanto riguarda le rate Cimp (canone pubblicità) e Cosap (canone occupazione spazi e aree pubbliche) previste in scadenza al 31 marzo, 31 maggio, 31 luglio e 31 ottobre, le scadenze sono state così modificate: la prima e la seconda rata si potranno pagare congiuntamente il 30 giugno, la terza al 30 settembre e la quarta il 31 ottobre come già previsto.

Tags: ,