Zone rosse venete, Zaia dice no: «Misura irrazionale»

Il governatore ha inviato delle controdeduzioni al decreto varato dal governo questa notte. Il testo integrale

Zaia dice “no” ad avere mezzo Veneto blindato per l’emergenza coronavisrus. In una nota inviata questa mattina al governo, il presidente, con il  comitato tecnico scientifico di supporto all’Unità di crisi, chiede «lo stralcio delle 3 province di Padova Treviso e Venezia dal decreto».  « I cluster sono circoscritti e non interessano in maniera diffusa la popolazione generale. Non si comprende il razionale di una misura che appare scientificamente sproporzionata all’andamento epidemiologico»

LE CONTRO DEDUZIONI 

Tags: