Conte firma nuovo decreto: «Non c’è più tempo, tutta Italia “zona protetta”»

Le parole del premier: «Dobbiamo cambiare le nostre abitudini ora. Non è facile ma è il momento della responsabilità per tutti. La decisione giusta oggi è di restare a casa»

Giuseppe Conte annuncia la firma di un nuovo decreto che «si può sintetizzare con l’espressione “io resto a casa”»: tutta Italia diventa zona protetta, ovvero le regole adottate in Lombardia si estenderanno all’interno di tutto il territorio nazionale.

Le parole del premier: «Non c’è più tempo, dobbiamo cambiare le nostre abitudini ora. Non ci sarà più una zona rossa ma l’Italia diventa tutta zona protetta. Ci si potrà spostare solo per comprovati motivi di lavoro o gravi esigenze familiari e saranno vietati gli assembramenti all’aperto e in locali pubblici. Non è facile, sono consapevole della responsabilità e della gravità. Ci sarà lo stop di tutte le attività sportive, anche il calcio. Sono costretto ad intervenire in maniera decisa per proteggere tutti. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Oggi è il momento della responsabilità, per tutti. La decisione giusta oggi è di restare a casa, il futuro è nelle nostre mani. Ognuno deve fare la propria parte. Le misure entreranno in vigore da domani mattina. Per ora non sono previste limitazioni dei trasporti pubblici. Continueremo a controllare gli ingressi in Italia. Un supercommissario? Stiamo ragionando sul da farsi. Ci stiamo confrontando con l’esigenza di potenziare alcuni aspetti della macchina amministrativa. Siamo disponibili a qualsiasi mezzo per raggiungere l’obiettivo».

(ph: imagoeconomica)

Tags: