Rimossi 2.000 pneumatici abbandonati ad Alvito

Roma, 10 mar. (Adnkronos) – Raccolti circa 2.000 pneumatici abbandonati all’interno della Fossa Maiura, una dolina carsica naturale profonda oltre 100 metri nella campagna di Alvito, nel frusinate. L’operazione di pulizia straordinaria è stata messa in campo dal Consorzio EcoTyre con la collaborazione di Comune di Alvito, associazione I Cavalieri dei Tratturi, la Rete VisitAlvito e Campuliamo. I rifiuti sono stati rimossi grazie ai volontari delle associazioni e alcuni del Soccorso Alpino intervenuti a titolo personale.
I volontari, assicurati con attrezzatura alpinistica, hanno estratto dalla fossa gli pneumatici; tra questi almeno 100 di grandi dimensioni, provenienti da camion o trattori. Gli pneumatici sono stati successivamente trasferiti in un’area adibita presso il campo sportivo dove EcoTyre ha provveduto al ritiro gratuito e all’avvio al trattamento e riciclo.
EcoTyre è il consorzio che si occupa in modo capillare su tutto il territorio nazionale del ritiro degli Pfu (Pneumatici fuori uso) presso i gommisti e le officine meccaniche, garantendo l’avvio al riciclo ed evitando l’abbandono indiscriminato nell’ambiente. Se correttamente gestiti, infatti, gli Pfu sono riciclabili al 100% e possono essere utilizzati per generare pneumatici nuovi. Grazie al progetto “Da Gomma a Gomma” coordinato da EcoTyre, è stato messo a punto un processo che consente di utilizzare granulato di vecchi pneumatici per realizzarne di nuovi.
I primi pneumatici “verdi” sono stati montati su 20 camion che hanno percorso l’Italia, in lungo e in largo, coprendo una distanza complessiva di oltre un milione di chilometri. Il test comparativo ha dato risultati ottimi, in termini di usura e di tenuta di strada non si sono riscontrate differenze sostanziali tra i copertoni tradizionali e quelli contenenti Pfu. “Da Gomma a Gomma” è ora entrato nella fase 2.0 che consiste nella messa a punto di mescole per pneumatici di dimensioni e gamma diverse (autovetture, agricoltura, veicoli pesanti e leggeri).
Parallelamente i laboratori di Ricerca&Sviluppo stanno lavorando per aumentare i dosaggi di Pfu riciclati (attualmente al 20%) all’interno delle mescole in modo da ridurre l’utilizzo di polimeri vergini. EcoTyre inizierà a breve a equipaggiare tutta la propria flotta con pneumatici verdi.