Le priorità dell’Ue: Mes, banche e (forse) dopo Coronavirus

La logica del profitto la fa da padrona. Come dovremmo chiamare i politici favorevoli al MES?

Tra le numerose informazioni vorrei metterne in connessione due apparse lo stesso giorno. La prima riguarda le priorità dell’Eurogruppo: 1) MES, 2) Banche, 3) Covid-19. Naturalmente il Mes e le banche (tedesche?) vengono prima della salute dei cittadini europei, poi non capisco perché anticipare a marzo l’approvazione del MES programmata ad aprile, qual è l’urgenza?

La seconda notizia riguarda oltre 3600 scienziati europei che lanciano un appello all’UE chiedendo che la futura Politica Agricola smetta di distruggere la Natura, infatti, il modello di agricoltura intensiva promosso dalla Politica Agricola europea porta direttamente alla perdita di biodiversità, all’inquinamento dell’acqua e dell’aria e contribuisce alla crisi climatica.

La correlazione tra la finanziarizzazione della vita cittadini, attraverso il MES, la distruzione dell’ambiente, attraverso una Politica Agricola europea sempre più condizionata dalla logica del profitto, è evidente. Mi chiedo come devono essere chiamati quei politici favorevoli al MES? Come devono essere definite quelle istituzioni europee che in piena crisi sanitaria hanno come priorità MES e banche?