Coronavirus, Babbel: «Corsi di lingue gratis per studenti»

La piattaforma online Babbel per l’apprendimento delle lingue, dal 2008 uno dei importanti, ha deciso di rendere i
propri corsi gratis per tutti gli studenti italiani,  per supportare i più giovani in un momento difficile e per non lasciare che ci siano “vuoti di apprendimento”.  «Ci troviamo a vivere – spiega Elisa Menozzi, head of marketing di
Babbel – in una società sempre più globale e connessa dove le persone viaggiano e si muovono rapidamente perché l’essere cittadini del mondo arricchisce. A volte può però capitare di dover fronteggiare dei rischi, e in questo caso ci stiamo trovando di fronte a un’emergenza che limita la mobilità individuale in nome del bene comune. Vogliamo
essere di supporto in questo momento di difficoltà in cui le persone sono bloccate in casa mettendo in campo quello che abbiamo per affiancare gli studenti italiani e facilitare il loro apprendimento».

Babbel permette di scegliere tra 14 lingue ( danese, francese, indonesiano, inglese, italiano, norvegese, olandese, polacco, portoghese brasiliano, russo, spagnolo, svedese, tedesco e turco). A partire da sette diverse di
visualizzazione, è disponibile sia sul web che su dispositivi mobili iOS e Android. Le brevi lezioni si integrano con gli impegni della vita quotidiana, grazie anche alla loro suddivisione in temi utili, come ad esempio presentarsi, ordinare al ristorante o termini commerciali specifici, genere e identità, sostenibilità urbana e molto altro.

 

Tags: