Iss: raccolta rifiuti, no differenziata in quarantena

Roma, 13 mar. (AdnKronos Salute) – In tempo di emergenza sanitaria da coronavirus cambiano anche le regole e le precauzioni per la raccolta dei rifiuti. Per non correre rischi, l’Istituto superiore di sanità ha messo a punto una guida pratica con nuove regole soprattutto per chi è in isolamento domiciliare poiché risultato positivo al coronavirus. In quarantena obbligatoria, infatti, “non va fatta la raccolta differenziata, ma – spiega l’Iss – l’immondizia va chiusa con due o tre sacchetti resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale, facendo attenzione che gli animali domestici non accedano nel locale in cui sono presenti i sacchetti”.
“Se non si è positivi la raccolta differenziata può continuare come sempre, usando però l’accortezza, se si è raffreddati, di smaltire i fazzoletti di carta nella raccolta indifferenziata”, raccomanda l’Iss.
In particolare – si legge nella guida – se si è positivo o in quarantena obbligatoria, “tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata. Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata. Indossando guanti monouso – suggerisce l’Iss – chiudi bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo. Una volta chiusi, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro). Subito dopo lavati le mani”.
Se non si è positivi al tampone e non si è in quarantena, la raccolta può essere fatta come al solito. Con qualche accorgimento però: “Usa fazzoletti di carta se sei raffreddato – consiglia la guida Iss – e buttali nella raccolta indifferenziata. Se hai usato mascherine e guanti, gettali nella raccolta indifferenziata. Per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore che usi abitualmente. Chiudi bene il sacchetto e smaltisci i rifiuti come faresti con un sacchetto di indifferenziata”.

Tags: