#Iorestoacasa, musica contro l’isolamento

Alcuni consigli di dischi da riascoltare o scoprire per la prima volta in questi giorni in cui siamo chiusi in casa

Non sempre ascolto musica, ma quando lo faccio, lo fanno anche i miei vicini. Battute a parte, l’isolamento coatto che ci costringerà a casa per almeno due settimane può essere l’occasione di scoprire o riscoprire film, libri, o gruppi musicali o artisti, per far sì che questo periodo possa essere benefico almeno nel nostro spirito.

Spesso magari i nostri amici o parenti ci hanno consigliato quel gruppo, quel cantautore, che ha fatto la storia della musica, senza il quale quelli che sono venuti dopo non esisterebbero. O magari, in tempi recenti, abbiamo sentito tanto parlare di quel fenomeno musicale o cantante, senza mai avere il tempo per approfondirne la conoscenza. Ecco, questa potrebbe essere un’occasione. Ecco allora alcuni consigli.

Led Zeppelin – Led Zeppelin IV – per conoscere il significato di hard rock

Pink Floyd – Meddle – per capire che The Wall è in realtà uno dei loro dischi peggiori

The Jimi Hendrix ExperienceAre you experienced – per vedere la nascita del rock moderno

Fabrizio De André – La buona novella – per prepararsi al meglio alla Pasqua

Lucio Battisti – Amore e non amore – per chi pensa che Battisti sapesse fare solo canzonette

Le Orme – Felona e Sorona – per farsi un’idea sul prog italiano (ed essere orgogliosi ancora una volta di Venezia)

Black Sabbath – Paranoid – per capire il metal

The Beatles – Let it be – per mangiarsi le mani pensando a cosa potevano fare ancora di bello se non si fossero sciolti

The Rolling Stones – Exile on Main St – perché è una delle vette più alte di Jagger & Company e all’inizio nessuno l’aveva capito

Michael Jackson – Thriller – perché a distanza di quasi 40 anni rimane un punto di riferimento per la musica pop

The Cure – Disintegration – per capire che gli anni ’80 hanno anche un lato “oscuro”

The Stooges – Funhouse – per capire il punk

Nirvana – In Utero – per capire il grunge

Public Enemy -Fear of a Black Planet – per capire l’hip pop

Korn – Korn – per capire il nu metal

The Struts -Young & Dangerous –  per avere fiducia nelle nuove generazioni

 

Tags: