Zaia: «Faremo tamponi anche fuori dai supermercati»

Il governatore ha presentato la nuova iniziativa per contrastare il contagio da coronavirus

“Stiamo per avviare una grande campagna di tamponi ‘on the road’, magari davanti ai supermercati, per identificare i positivi asintomatici, perché più riusciamo a confinare il virus e prima vinceremo questa battaglia”.

Leggi anche: “Testa a 15mila persone grazie a donazione anonima”

Lo ha annunciato il presidente del Veneto, Luca Zaia oggi nel consueto punto stampa alla
sede della Protezione Civile di Marghera, trasmesso in diretta Facebook. E sul fronte tamponi Zaia ha sottolineato “Non accettiamo lezioni da nessuno, ad oggi siano arrivati a quota 29 mila, nelle prossime ore raggiungeremo i 30 mila test eseguiti, siamo la comunità che ha fatto più tamponi al mondo, lo testimoniano le tabelle ufficiali, secondo qui il Veneto è al primo posto al mondo con 4.817 test per ogni milione di abitanti, davanti a Corea del Sud, Islanda, Lombardia e Cina”. E Zaia ha tenuto a sottolineare che “sui tamponi sono stato io a volere i test di massa per Vò, quando ancora non c’erano indicazioni ufficiali, anzi andando contro quelle che erano le indicazioni delle autorità sanitarie. E grazie a questi campioni su tutta la popolazione di Vò, ora possiamo contare su uno studio unico al mondo”.