Jesolo, il sindaco: «Non venite. Ci saranno altri momenti per il mare»

Appello di Zoggia ai proprietari delle seconde case, anche con domicilio. Da domani aperto centro Protezione civile

Appello sui social del sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, affinché non si creino situazioni di rischio nella cittadina balneare: «Rimanete a casa, non venite a Jesolo, questo non è il momento delle passeggiare in riva al mare».

«Il decreto ministeriale è chiar e stabilisce che le persone debbano rimanere nel comune di residenza, anche se hanno la seconda casa sul litorale. Vogliamo evitare che per il weekend ci sia una calata in massa di proprietari di seconde case, che magari approfittano del fatto di essere a Jesolo per fare una passeggiata in spiaggia o in via Bafile – ha spiegato il sindaco – Ad oggi non è possibile, perché questa è un’eventualità che aumenta il rischio di contagi. Invitiamo tutti a rimanere nelle loro case, ci saranno altri momenti per passeggiare in riva al mare».

«Una ulteriore garanzia per tutti i cittadini jesolani chiamati in questo periodo a contribuire allo sforzo nazionale di contenimento dell’epidemia legata a COVID-19. È il C.O.C., Centro Operativo Comunale di Protezione Civile che a partire da domani sarà attivato anche nel Comune di Jesolo. – aggiunge una nota del Comune – La struttura operativa, coordinata dal dirigente Claudio Vanin, si occuperà del coordinamento delle attività di Protezione Civile fino al termine dell’emergenza».