Coronavirus, da Grafica Veneta presto le mascherine made in Veneto

Il titolare Franceschi: «Siamo in attesa delle autorizzazioni necessarie per stampare grossi quantitativi da destinare alla popolazione»

Il presidente del Veneto Luca Zaia punta a far produrre le mascherine anti virus “made in Veneto”, ma spiega che «è necessaria una norma per permettere ai nostri imprenditori di lavorare, altra norma che caldeggio quella delle garanzie. Franceschi di Grafica Veneta sta facendo un lavoro strepitoso per riuscire a produrre le mascherine antivirus. Stanno lavorando h 24 facendo prove. Vogliamo proteggere tutti i veneti con i dispositivi innovativi usa e getta».

Da parte sua Fabio Franceschi spiega: «Grafica Veneta è ancora in attesa delle autorizzazioni necessarie a procedere. L’azienda padovana ha messo in campo professionalità e tecnologia d’avanguardia per poter rispondere alla richiesta impellente di misure di contenimento secondo le nuove disposizioni e ordinanze legate all’emergenza sanitaria. Per stampare grossi quantitativi di “mascherine”, e poterle definire tali, servono le certificazioni che l’azienda spera di ottenere nel più breve tempo possibile per cominciare operativamente e lavorare con tutte le garanzie del caso. In un contesto confermato di pandemia si tratta di dotare la cittadinanza di schermi e strumenti che possano aiutare a limitare il contagio negli spostamenti di primaria necessità. Altro conto sono le dotazioni del personale medico ed infermieristico impegnato in prima fila a dare cure ed assistenza alla popolazione. L’appello è rivolto ad ognuno affinché tutti facciano la loro parte con fiducia e responsabilità per superare questo momento difficile», conclude.

Fonte: Adnkronos

(Ph. Shutterstock)