Italiani in isolamento ma con le mani in pasta: boom di pane e dolci fatti in casa

L’emergenza Coronavirus ha fatto riscoprire a molti l’amore per la cucina: gli acquisti della farina sono aumentati dell’80%, cresciuti anche zucchero e latte

L’emergenza Coronavirus ha innescato una corsa agli acquisti dei beni di prima necessità. Eppure, nonostante il decreto emanato dal governo non abbia imposto la chiusura a supermercati e fornai, gli italiani hanno preferito far scorta. Di cosa? La farina sembra essere il prodotto più richiesto, registrando un +80%.  Stando ad un’analisi della Coldiretti su come l’allerta contagio e la quarantena abbiano modificato le abitudini di spesa e consumo degli italiani, nelle prime due settimane dell’emergenza Covid 19 a finire nel carrello della spesa, oltre alla farina, sono stati gli altri ingredienti tipici della pasticceria come lo zucchero, che fa segnare un aumento del 28% degli acquisti, o il latte Uht che cresce del 20%, secondo i dati del mondo Coop.

Ritorno alle tradizioni

Pane, pasta fatta in casa e dolci quindi sembrano essere i protagonisti delle cucine italiane in queste settimane. Una scelta motivata, sottolinea la Coldiretti, dalla necessità di ridurre al minimo le uscite giornaliere da casa evitando i rischi del contagio e le lunghe file davanti a forni e supermercati. E l’aria di casa, tra il buon profumo di pane e torte, sembra contribuire anche a un ritorno degli italiani a una dieta più salutare. Tanti anche i vip che si sono dedicati ai fornelli, come documentano i social di Coldiretti che ritraggono “con le mani in pasta” da Barbara D’Urso alla Venier, passando per Fabio Volo e Belen, sino a Irene Grandi. E in alcuni casi non mancano i post con ricette e suggerimenti.

Tutti in cucina, grandi e piccoli

Così, dagli agricoltori di Campagna Amica, arriva l’invito ai vip e a tutte le famiglie ad inviare le proprie video-ricette e le esperienze in cucina nella casella perché le migliori verranno pubblicate. Dichiara Coldiretti: «Se in passato erano soprattutto i più anziani ad usare il matterello, la passione si sta diffondendo anche tra i più giovani e tra persone completamente a digiuno delle tecniche di preparazione che hanno riscoperto nella cucina a casa, magari con l’aiuto di moderne tecnologie, anche un modo per impegnare il tempo in attesa della fine della pandemia».

Per essere in linea con i nuovi modi di stare insieme al tempo del Coronavirus, gli chef contadini di Campagna Amica hanno creato una serie di tutorial e corsi on line a disposizione di tutti sul sito www.campagnamica.it attraverso i quali rivelano trucchi e segreti da adottare in cucina. Restando davanti a fornelli si potrà quindi, conclude Coldiretti «fare un viaggio dell’Italia attraverso alcune fra le principali ricette regionali del Belpaese, da Nord a Sud».

(ph: shutterstock)

 

 

 

Tags: