Calabria: sei scosse di terremoto nella notte

I movimenti tellurici sono stati percepiti distintamente anche nella popolosa urbana di Cosenza. I Vigili del Fuoco non segnalano danni a cose o persone.

Sei scosse di terremoto sono state registrate nella notte dai sismografi dell’Ingv in Calabria sulla
costa tirrenica. La prima di magnitudo 2.5 è stata segnalata all’1:47 ad una profondità di 26 chilometri con epicentro localizzato in mare tra i Comuni cosentini di Serra d’Aiello, Amantea, San Pietro in
Amantea, Belmonte Calabro, Cleto e quelli catanzaresi di Nocera Terinese, Falerna e San Mango d’Aquino.

La seconda di magnitudo 3.9 all’1:52 ad una profondità di 33 chilometri si è manifestata a poche centinaia di metri di distanza così come la terza di magnitudo 2.5 avvertita all’1:54. La quarta
scossa di magnitudo 3.4 si è verificata all’1:55, la quinta di magnitudo 2.3 all’1:58 rispettivamente a 9 e 10 chilometri di profondità, a 13 chilometri dalla costa tra i Comuni di Amantea, Serra
d’Aiello, Belmonte Calabro, San Pietro in Amantea e Nocera Terinese.

Lo sciame sismico si è concluso con l’ultimo terremoto di magnitudo 3.5 alle 2:02 con epicentro a circa 2 chilometri di distanza dalle precedenti scosse. I movimenti tellurici sono stati percepiti
distintamente anche nella popolosa urbana di Cosenza. I Vigili del Fuoco non segnalano danni a cose o persone.

VAI ALLE NOTIZIE

Tags: