Spadafora: «Gente non ascolta, costretti a vietare attività all’aperto»

Il ministro dello Sport: «Finora abbiamo lasciato questa opportunità per dare la possibilità a molte persone di poter correre, anche per altre patologie. Però l’appello generale era di restare a casa»

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora interpellato dal Tg1 ha dichiarato: «Nelle prossime ore bisognerà prendere in considerazione anche la possibilità di un divieto completo all’attività all’aperto. Se finora abbiamo lasciato questa opportunità è perché la comunità medico scientifica ci diceva di dare la possibilità a molte persone di
poter correre, anche per altre patologie. Però l’appello generale era di restare a casa. Se questo appello non viene ascoltato saremo costretti a porre un divieto assoluto».

(ph: imagoeconomica)