«Migranti in giro per le città indisturbati: per loro le regole non valgono?»

Il vicepresidente della Camera Rampelli (FdI) ha presentato un’interrogazione a Conte, Lamorgese e Speranza: «Quali iniziative intendete adottare?»

«Da due settimane tutte le città d’Italia sono semiblindate per le misure di contenimento dell’emergenza sanitaria, ciò nonostante c’è qualcuno per cui le regole sembrano non valere». È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia. «Vengono segnalati gruppi di migranti girare indisturbati privi di mascherine e di dispositivi di protezione individuale, contravvenendo la regola sulla distanza minima, ammassandosi sui marciapiedi, bivaccando nei parchi e nelle strade».

Rampelli, che ha inviato un’interrogazione al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ai ministri dell’Interno e della Salute Luciana Lamorgese e Roberto Speranza, chiede «quali urgenti iniziative intendano adottare; quanti sono gli ospiti dei servizi di protezione richiedenti asilo e rifugiati fermati per il mancato rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza Covid-19. Informazioni indispensabili per sapere se chi gestisce l’accoglienza a questi soggetti sta adottando le regole che tutta Italia si è data per contrastare la pandemia».

(ph: imagoeconomica)

Tags: