Coronavirus, che ne sarà della Pasqua? Stop a battesimi e lavanda piedi

Che ne sarà della Pasqua, che cade il 12 aprile, dato che tutti gli esperti ormai concordano che l’emergenza coronavirus non sarà finita il 3 aprile? Le celebrazioni di Pasqua per l’emergenza coronavirus saranno a porte chiuse e trasmesse in streaming per i fedeli in tutto il Paese. A quanto si apprende dalle disposizione emanate dal dicastero per il Culto Divino presieduto da Robert Sarah in un decreto ad hoc, la data delle celebrazioni di Pasqua non si sposta. La messa crismale invece si.

Stop alla lavanda dei piedi il Giovedì santo e niente battesimi la notte di Pasqua. Le processioni possono essere rimandate: possibili date indicate nel decreto il 14 e 15 settembre prossimi.

(Fonte: Adnkronos)

Tags: