Scuola, Vecchioni: «Promuovere tutti»

«Probabilmente decideranno di fare un anno in due e siccome metà stagione è già passata il resto dell’anno lo
ingloberanno nel prossimo e si baseranno sulle pagelle del primo quadrimestre, ci vorrebbe una promozione generale.
Tra l’altro il prossimo anno, aumentando un po’ il numero di ore, lo so che i ragazzi dovranno fare qualche sacrificio ma li stiamo facendo tutti, potremmo tornare nella norma». Lo ha detto il cantautore e professore milanese Roberto Vecchioni, in un’intervista pubblicata oggi su La Stampa. “Sogna, ragazzo, sogna” verrebbe da dire.

«L’anno sarà salvo in qualsiasi caso. I nostri studenti di certo non devono pagare la situazione di emergenza
che il nostro Paese sta vivendo» ha spiegato il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ai microfoni di Radio Anch’Io su Rai Radio 1. «Saranno le autorità sanitarie a dirci esattamente quando i nostri studenti potranno ritornare a scuola in sicurezza. stiamo pensando a diversi scenari in relazione al possibile ritorno dei nostri studenti nelle scuole. Al momento non posso dire come sarà l’esame di Stato, dipenderà dalle prossime settimane ma il Ministero si sta preparando a tutte le eventualità, facendo sì che sia un esame serio che tenga conto degli apprendimenti che gli studenti in questi giorni stanno portando avanti. Non parliamo di esame semplificato».

(Ph. Facebook – Roberto Vecchioni)

 

Tags: