Austria, italiano 38enne trovato morto in un campus: sospetto coronavirus

Il risultato del test non è ancora disponibile. La salma è stata subito trasportata nella camera mortuaria dell’ospedale del luogo, con tutte le cautele adottate in questo momento

Un cittadino italiano di 38 anni, è stato ritrovato morto nel Living Campus di Leoben, un comune austriaco nell’omonimo distretto, in Stiria questo sabato 21 marzo.

Secondo una dichiarazione ufficiale rilasciata dall’autorità medica in una trasmissione, non è possibile escludere un’infezione da coronavirus, motivo per cui è stato ordinato un test corrispondente. Il risultato del test non è ancora disponibile. La salma è stata subito trasportata nella camera mortuaria dell’ospedale del luogo, con tutte le cautele adottate in questo momento, nel pieno della pandemia da coronavirus e per i casi sospetti di contagio.

La direzione ospedaliera, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, in accordo con la Procura austriaca e con il medico legale, ha deciso di sottoporre il cadavere del 38enne all’autopsia per chiarire l’esatta causa della morte dell’uomo. Un caso sul quale si dovrà fare luce.

(Ph Booking.com)

Tags: