Messaggio commovente di Alberto Angela: «Italiani non dimenticate» [VIDEO]

«Mi complimento con chi lavora negli ospedali e chi mette a rischio la propria salute per il bene della comunità. E poi voi, che siete a casa come me. Anche voi state salvando delle vite»

Alberto Angela ha affidato i suoi pensieri in un video andato in onda poco prima dell’inizio della replica del suo “Stanotte a Venezia”. «Non avrei mai pensato di vedere un nuovo volto, unico, del nostro Paese prendere forma davanti ai miei occhi. Non si tratta di un monumento, ma di una azione collettiva. Tutto accade grazie a voi», sono le parole dell’amato divulgatore scientifico dedicate soprattutto a chi sta lottando contro il coronavirus e a chi non ce l’ha fatta.

«L’Italia è diventata un modello da seguire nella lotta a questo virus. Mi sono chiesto come ha fatto l’Italia a essere un faro, un esempio da seguire. Ci sono tante spiegazioni, ma credo ci sia anche qualcosa che deriva dal nostro patrimonio che è frutto delle nostre generazioni passate che ci hanno lasciato dei valori. E tutto questo si chiama cultura. Voglio complimentarmi con chi lavora negli ospedali. Chi mette a rischio la propria salute per garantire il bene della comunità. E poi ci siete anche voi. Voi che siete a casa, come me. Anche voi state salvando delle vite, non uscendo di casa impedite al virus di diffondersi e quindi salvate tante vite».

Angela chiude con un pensiero a quando l’emergenza finirà: «Non dimenticate tutte quelle persone che sono state coinvolte con uno spirito di sacrificio immenso e non scordiamoci chi non c’è più. Quando partirete per fare dei viaggi, quando sarà tutto finito, premiate l’Italia, aiutate chi vive di turismo. In questo modo, premierete anche il nostro patrimonio e tutte le generazioni passate che stanno lottando idealmente assieme a noi».

Tags: