Azienda Ospedaliera Verona, cardiologi a disposizione per consulti telefonici

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì. Le attività ambulatoriali riprenderanno una volta superata l’emergenza coronavirus

Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona, 26 marzo 2020 – Verona sta vivendo, come tutto il Paese, momenti difficili. Il personale della Sanità è al lavoro in prima linea nella tutela della salute e la sicurezza dei cittadini.
Ciononostante – in base alle disposizioni Regionali – le attività ambulatoriali elettive sono sospese fino a quando sarà superata l’emergenza.

Per questo motivo l’Unità Operativa Complessa di Cardiologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona ha dovuto ridurre drasticamente le visite cardiologiche, comprese anche quelle in libera professione.
La Cardiologia però è attiva e gli appuntamenti verranno riprogrammati con la ripresa delle normali attività.

Con questo comunicato, il professor Flavio Ribichini, Direttore UOC di Cardiologia, vuole ribadire ai cittadini che i servizi di urgenza ed emergenze erogati dai Cardiologi dell’AOUI di Verona sono attivi al 100%, che nessuno deve trascurare sintomi compatibili con patologie cardiache acute come l’angina pectoris, l’infarto, le aritmie o altro, e che è possibile ottenere una visita specialistica se indicata dal medico curante con carattere di urgenza.

In questi giorni è molto importante che si evitino contatti diretti e per questo è imperativo restare a casa.
I pazienti però non sono lasciati soli e a tal proposito la Cardiologia dell’AUOI di Verona ha predisposto a partire da lunedì 23 marzo un servizio di consulenza telefonica per i pazienti che abbiano bisogno di un consulto, un parere, un suggerimento terapeutico cardiologico.

Contatti attivi dalle 8.30 alle 13.30 da lunedì a venerdì senza necessità di passare dal centralino.

– Per i pazienti afferenti alla Cardiologia di Borgo Trento: 045 8122951

– Per i pazienti afferenti alla Cardiologia di Borgo Roma: 045 8126190 (AMID Centro Scompenso Cardiaco) e 045 8126324 (ambulatorio cardiologico).

“Questo servizio” – evidenzia il Prof. Ribichini – “non sostituisce quello del proprio medico di medicina generale, ma vuole essere di supporto ai pazienti cardiopatici di Verona che pur rimanendo a casa propria in una situazione delicata come questa possono sentire la voce dei loro cardiologi perché la Cardiologia dell’Azienda Ospedaliera di Verona c’è. Per informazioni aggiornate sulla nostra attività, e per contattarci tramite e-mail visitate il sito web della Cardiologia di Verona www.cardiovr.it”.

(Nella foto, tratta dalla pagina Facebook istituzionale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona, il professor Flavio Ribichini, Direttore UOC di Cardiologia dell’AOUI)

Tags: ,