Il Coronavirus non ferma il Mose: riprendono i test

Le imprese edili sono ferme ma i tecnici sono regolarmente al lavoro. Programma di sollevamenti per la diga di Chioggia

A giorni, nonostante l’emergenza Coronavirus, riprenderà il programma di test del Mose. Le imprese edili sono ferme, ma sono regolarmente al lavoro i tecnici delle imprese di impiantistica. Per la diga di Chioggia il programma di sollevamenti prevede che 18 dighe mobili vengano alzate metà per volta il 31 marzo e il primo aprile prossimi.

L’operazione sarà preceduta, tra domani e dopodomani da ispezioni subacquee al sistema. La fine dei lavori è prevista per il 31 dicembre 2021, ma con la possibilità di alzare le barriere mobili in caso di acque alte eccezionali già dal prossimo autunno.

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)