Sgarbi: «Burioni disse “zero rischi”, denunceranno anche lui?»

Il critico d’arte e deputato Vittorio Sgarbi torna sulla questione della minimizzazione del Coronavirus, che gli è costata una denuncia da parte del Patto Trasversale per la Scienza, ma che lui dice essere partita dai medici stessi, e lo fa citando una frase del virologo Roberto Burioni, uno dei più accaniti sostenitori delle chiusure e delle disposizioni di sicurezza per evitare il contagio, che il 2 febbraio a “Che tempo che fa” disse «il rischio in Italia è zero». «Denunceranno anche lui?» scrive Sgarbi su Facebook.

Il critico d’arte e deputato poi in un video spiega la sua idea-appello ai politici affinché diano i soldi degli aiuti destinati a quest’emergenza direttamente nelle tasche degli italiani, cioè nei conti correnti, perché «se non muoiono di Coronavirus comunque non debbano morire di fame, dategli soldi per comprarsi il pane».

Tags: