Baldin (M5S): «Case di riposo in ginocchio, sospendere tasse regionali»

Il consigliere regionale pentastellato attacca Zaia: «Ipocrita comunicare ogni giorno i numeri di decessi in queste strutture e non provvedere a rendere migliori le condizioni di gestione»

«Già duramente colpite dall’emergenza sanitaria, le case di riposo e gli istituti di assistenza per anziani del Veneto sono ormai al collasso, anche per quanto riguarda le disponibilità economiche». Inizia così la nota del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Veneto Erika Baldin che chiede con urgenza di sospendere immediatamente i versamenti contributivi, previdenziali e le tassazioni che ogni mese devono sostenere.

«E’ ipocrita comunicare ogni giorno, in conferenza stampa, i numeri di contagi e decessi in queste strutture, se poi non si provvede, dove sia possibile, a renderne migliori le condizioni di gestione. Le famiglie preferiscono, comprensibilmente, prendersi cura dei propri anziani in casa. Inoltre, chi ha già parenti anziani in casa di riposo comincia ad avere difficoltà nel pagare le rette mensili. Si tratta di una condizione economica gravissima, che rischia di pesare sul livello qualitativo dell’assistenza, sul trattamento economico del personale assunto e dei posti di lavoro precari», conclude.

(ph: imagoeconomica)

Tags: