Coronavirus: in Italia 766 morti, 1480 guariti e superati i 600 mila tamponi

Il capo della Protezione Civile Borrelli ha poi precisato: «Mie parole sul 1 maggio fraintese. Mai parlato di date»

Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, illustra i dati di oggi, venerdì 3 aprile, sull’emergenza Coronavirus. In Italia si registrano 2.339 nuovi contagi da coronavirus, per un totale di 85.388 attualmente positivi. Il bilancio, comprese vittime e persone guarite, è di 119.827 casi (+4.585). I morti sono saliti a 14.681, con un incremento di 766 decessi rispetto al giorno prima. Aumentano i guariti, che sono ora 19.758 (+1.480). Sono le 4.068 le persone in terapia intensiva. I dati sono stati rilevati su 619.849 tamponi effettuati. In due giorni più di 80mila tamponi eseguiti.

Borrelli ha poi voluto fare una precisazione sulle sue parole di questa mattina. «Sono state fraintese, non ho parlato di date ed ho detto chiaramente che, come fatto fino ad ora, ogni decisione sarà presa sulla base delle osservazioni del Comitato Tecnico Scientifico. Le misure attualmente in vigore, come annunciato dal Presidente del Consiglio, dureranno fino al 13 aprile poi il Governo valuterà, sulla base dell’evoluzione della situazione come proseguire».