Emergenza, Finco (Lega): «Per fortuna non gestisce lo Stato. Autonomia subito»

«In questo momento, lo Stato dovrebbe solo ringraziare le Regioni che hanno ideato strategie efficienti per la gestione di questa tremenda emergenza senza aspettare le direttive dello Stato centrale. Questo è il momento per valutare la qualità delle autonomie locali. Le Regioni del Veneto, dell’Emilia Romagna e della Lombardia stanno dimostrando di saper affrontare l’emergenza da sole, anche senza l’aiuto dello Stato». Ad affermarlo, in una nota, il Capogruppo della Lega in Consiglio regionale Nicola Finco.

«Invece di denigrare l’autonomia – aggiunge il consigliere veneto della Lega – potrebbe essere il momento di esportare anche ad altre Regioni italiane modelli virtuosi, che vengono riconosciuti a livello internazionale. Non oso pensare dove sarebbe la nostra Regione se l’emergenza fosse stata gestita da burocrati romani che nulla conoscono del sistema Socio- Sanitario veneto, e con solo i mezzi forniti dallo Stato. Mi auguro anzi che, al termine dell’emergenza sanitaria, si acceleri l’iter della riforma autonomista. Solo così potremmo far fronte alle sfide future, continuando a crescere».

«La Regione del Veneto ha dimostrato competenza e capacità per gestire in autonomia situazioni difficili come quella che stiamo vivendo – conclude Nicola Finco – Purtroppo, dobbiamo constatare ancora una volta come, nei momenti più difficili, emergano comportamenti parassiti che approfittano delle sofferenze altrui per puri fini politici».

Tags: