Calcio in lutto: morto Vendrame, il George Best italiano

Genio, icona e simbolo di un calcio che non esiste più, considerava Vicenza la sua seconda casa

Lutto nel mondo del calcio per la morte di Ezio Vendrame, ex calciatore e scrittore, considerato il George Best italiano. Lo rende noto il Vicenza in un lungo post su twitter.

«Si è spento poche ore fa, all’età di 72 anni, nella sua casa a Conegliano Veneto. Genio, icona e simbolo di un calcio che non esiste più. Considerava Vicenza la sua seconda casa e aveva sempre nel cuore i tifosi biancorossi che aveva conquistato e deliziato con le sue giocate, per tre stagioni in Serie A dal 1971 al 1974. Con la maglia biancorossa infatti registrò 46 presenze in campionato ed una rete siglata proprio in un derby contro l’Hellas Verona, nel quale fu mattatore perché oltre al gol, servì un assist e fu fermato solo dalla traversa che gli negò una storica doppietta. Cresciuto nelle giovanili dell’Udinese, aveva militato tra le altre nel Napoli, nel Padova e nel Pordenone. La società LR Vicenza si unisce al dolore per la scomparsa di Ezio e desidera esprimere ai suoi cari le più sentite condoglianze», conclude il post.

(Ph Zona Cesarini)

Tags: ,