Sardine donano 10 mila mascherine: «Visto che non siamo sparite?»

La stoccata del Movimento: «Agire concretamente è molto più saggio che sproloquiare a suon di tweet e storie Instagram»

«Non vogliamo starcene con le mani in mano. Come si può notare non siamo sparite. Agire concretamente è molto più saggio che sproloquiare a suon di tweet e storie Instagram». Queste le parole delle Sardine in risposta a chi le accusa di essere invisibili in questo momento di emergenza Coronavirus.

In una nota, il movimento annuncia di aver donato «oltre che i 25.000 euro già versati alla protezione civile, anche il primo carico di 10.000 mascherine a: Emergency per i volontari di Milano impegnati nell’assistenza spesa ad anziani e immunodepressi; centro culturale La Cordata destinate ai minori in case famiglia tra cui una che accoglie bambini con entrambi i genitori ospedalizzati; staffette del mutuo soccorso che offrono assistenza spesa per persone in difficoltà economica e operatori sanitari. Ci mettiamo a completa disposizione per fornire i nostri contatti per l’acquisto di presidi sanitari certificati che in questo momento sono di vitale importanza. Solidarietà e comunità. Insieme ce la faremo», concludono.

(ph: imagoeconomica)

Tags: