Tutto secco: in Veneto dichiarato stato di grave pericolosità per incendi

Da giorni la Protezione Civile sta cercando di domare le fiamme a Luvigliana (Padova). Ieri un altro rogo in provincia di Belluno

Si stanno ultimando i lavori di spegnimento dell’incendio a Luvigliana (Padova) mentre ieri le squadre forestali con la collaborazione della Protezione Civile dell’Ana è riuscita a domare un piccolo incendio boschivo in zona Campedei a Sant’Antonio di Tortal, in comune di Trichiana in provincia di Belluno.

Per questo motivo in tutto il Veneto è stato dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi. Fino alla comunicazione di revoca dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi, sono pertanto vietate tutte le operazioni che possono creare pericolo o possibilità di incendio in aree boscate, cespugliate o arborate, e comunque entro la distanza di cento metri dai medesimi terreni. Per le trasgressioni a tali divieti si applicano le sanzioni previste dalla Legge 21 novembre 2000, n. 353 e dalle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale vigenti.

Tags: