‘Andrà tutto bene’, il messaggio nelle cassette di legno di frutta e verdura

Roma, 10 apr. – (Adnkronos) – Un messaggio a sorpresa nelle cassette usate per frutta e verdura: “Andrà tutto bene”. L’idea è dei produttori di imballaggi in legno, come nel caso dei prodotti ortofrutticoli; i particolare “nasce da un nostro associato del Piemonte (Ruatta Imballaggi) – racconta il consigliere nazionale del gruppo Imballaggi Ortofrutticoli di Assoimballaggi, Cosimo Messina – Si tratta di un piccolo ma significativo segnale di vicinanza ai cittadini e, al tempo stesso, di speranza per le nostre aziende, che stanno affrontando l’emergenza con spirito costruttivo nella consapevolezza che utilizzare il legno è sinonimo di rispetto, conservazione, tutela e miglioramento dell’ambiente e del territorio”.
“Nonostante il periodo – prosegue Messina – possiamo dire che c’è una sostanziale tenuta per il comparto delle cassette ortofrutticole italiane, sebbene con un rallentamento della produzione di oltre il 50%, le nostre aziende, nel rispetto della salute e della sicurezza dei nostri lavoratori, con grande impegno e sforzo economico, stanno continuando a produrre imballaggi per garantire al consumatore di ricevere a casa frutta e verdura preservandone la qualità e la freschezza. Non a caso, grazie anche all’intervento di FederlegnoArredo, un recente provvedimento del Governo ha individuato il nostro comparto come attività essenziale: questo ci dato ancora più stimoli per affrontare una fase difficile come questa”.
I produttori di imballaggi in legno per l’ortofrutta accompagnano da sempre la filiera agroalimentare italiana. L’Italia vanta 150 aziende produttrici presenti su tutto il territorio nazionale, rappresentate da Assoimballaggi, l’associazione di categoria che fa capo a FederlegnoArredo. Tali aziende producono ogni anno circa 450 milioni di pezzi collocando il nostro Paese ai primi posti della classifica mondiale dei produttori di cassette in legno per ortofrutta.
Le cassette ortofrutticole rappresentano un imballaggio sostenibile e green in grado di garantire una reale economia circolare: dalla pioppicoltura per l’approvvigionamento della materia prima, alla produzione e allo smaltimento e riciclo, tutte le fasi della filiera avvengono in territorio italiano e in piena ottica di sostenibilità. A monte della filiera delle cassette in legno vi è la pioppicoltura e il pioppo, con cui è fatta la cassetta in legno, che ha una notevole capacità di depurare l’aria.
Gli imballaggi in legno sono fondamentali per trasportare l’ortofrutta convenzionale e bio, garantendone freschezza e qualità, perché il legno è un regolatore naturale di umidità, fa traspirare il prodotto garantendo in maniera naturale la sua conservazione, evitando di dover ricorrere a conservanti chimici aggiuntivi.