Sinistra che litiga: Ruzzante (Articolo Uno) protesta con Speranza su Mantoan

«Sceglierlo come commissario straordinario per l’Agenas è inopportuno: è stato l’ispiratore di tutte le scelte della Regione Veneto che hanno penalizzato la sanità pubblica»

Dopo la notizia della nomina di Domenico Mantoan a Commissario straordinario per l’Agenas per la gestione del rapporto con le Regioni dell’emergenza Covid-19, Piero Ruzzante consigliere regionale Veneto e Gabriele Scaramuzza segretario regionale veneto Articolo Uno, hanno scritto una lettera al segretario nazionale Articolo Uno Roberto Speranza che ha proposto la nomina e al coordinatore segreteria nazionale Arturo Scotto.

«Siamo consapevoli che esiste un problema di rapporti con il sistema delle Regioni, che sono governate in maggioranza dal centro destra, come siamo consapevoli del carattere straordinario di questo passaggio per il paese.
Cionondimeno, non possiamo non dirvi che riteniamo inopportuna questa scelta, da un lato perché Domenico Mantoan è stato, più che l’esecutore, l’ispiratore di tutte le scelte della Regione Veneto in materia socio-sanitaria negli ultimi anni, che hanno pesantemente penalizzato il sistema pubblico e progressivamente asservito alla giunta e al suo presidente, la unità locali socio-sanitarie. Dall’altro, non può non sfuggire che con questa nomina si crea una concentrazione di potere enorme in capo ad una sola persona, che sarà contemporaneamente commissario di AGENAS, presidente di AIFA, segretario regionale della sanità veneta. Molti sono i segnali di preoccupazione e allarme che ci sono già pervenuti da chi opera nel sistema socio-sanitario veneto. Vi scriviamo pertanto questa nostra, per rappresentare la posizione del nostro partito a livello regionale».

(ph: imagoeconomica)