Farinetti: «Una patrimoniale come fece Amato nel ’92»

Oscar Farinetti, patron di Eataly, si schiera a favore di una tassa patrimoniale per fronteggiare la crisi economica da coronavirus: «Quando una famiglia ha problemi finanziari, cosa fa? Va in banca e utilizza i propri risparmi». In un’intervista al Fatto Quotidiano, l’imprenditore cita il caso del governo Amato dei primi anni Novanta: «Bisognerebbe fare come fece Giuliano Amato nel ’92: se versassimo soltanto il 2 per cento di questa bella montagna di quattrini, manderemmo nelle casse dello Stato 82 miliardi di euro. Una cifra rispettabile con la quale possiamo sfangarla e ripartire».

Fonte: Adnkronos

(ph: Imagoeconomica)

Tags: