Patriarca Venezia: «Troppi medici morti, Veneti danno meglio di sé nelle difficoltà»

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha partecipato questa mattina, in rappresentanza di tutta la comunità veneziana, alla Messa di Pasqua celebrata dal patriarca Francesco Moraglia nella Basilica di San Marco. Hanno assistito alla cerimonia anche l’assessore comunale Simone Venturini, il capo di gabinetto del sindaco Morris Ceron, il prefetto Vittorio Zappalorto e il comandante provinciale dei Carabinieri Mosè De Luchi.

L’omelia del patriarca, proferita in una Basilica vuota in ottemperanza alle disposizioni anti Covid-19, non ha mancato di esprimere «una preghiera particolarissima per i tanti morti di questi mesi e i loro cari, per i troppi medici e operatori sanitari che hanno pagato con la vita il loro generoso servizio ai contagiati dal Coronavirus. Nello stesso tempo – ha aggiunto – affidiamo al Signore la nostra volontà di ripartire, sapendo che i veneti danno il meglio di sé quando si chiede loro di stringere i denti».

Ph. Comune Venezia