«Dio è più grande»: vescovo rifiuta quarantena e muore di Covid19

In un sermone del 22 marzo aveva detto: «Continuerò a predicare finchè non finiro in carcere o all’ospedale». Pochi giorni dopo è risultato positivo e non si è mai più ripreso

Gerald Glenn, vescovo evangelico della New Deliverance Evangelistic Church in Virginia, si era opposto fin da subito al distanziamento sociale dichiarando che «Dio è più grande del Coronavirus». Ed è proprio questa decisione che, con tutta probabilità, gli è costata la vita. Il vescovo infatti, dopo essere risultato positivo al Covid19, è morto nei giorni scorsi come riportato da diversi media locali. Il 22 marzo Glenn aveva detto durante un sermone: «Continuerò a predicare finchè non finiro in carcere o all’ospedale».

Ad annunciare la sua scomparsa Bryan Nevers, un anziano della congregazione pentacostale dell’area di Richmond, che durante la messa ha detto: «La prima cosa che ho chiesto a Dio è: perché?».

(ph: shutterstock)

Tags: