Trump sospende fondi all’Oms: «Loro disinformazione è costata molte vite»

Il presidente degli Stati Uniti punta il dito contro l’Organizzazione mondiale della Sanità: «Per colpa loro ho sottostimato la portata della pandemia e il nostro Paese è diventato quello con maggior contagi e vittime»

Donald Trump ha annunciato che sospenderà i fondi all’Organizzazione mondiale della Sanità accusandola di aver «portato avanti la disinformazione della Cina riguardo al coronavirus». La sospensione sarà valida per un periodo tra i 60 ed i 90 giorni ma non è ancora chiaro se gli Stati Uniti se fisseranno condizioni per la ripresa dei versamenti. «Non siamo stati trattati in modo giusto», ha detto Trump che addossa all’Oms la responsabilità di aver sottostimato la portata dell’epidemia all’inizio inducendo quindi la sua iniziale sottovalutazione del pericolo per gli Stati Uniti che è diventato il Paese con il maggior numero di contagi e vittime, oltre 20 mila, del virus. «Verrà condotta una revisione per valutare il ruolo dell’Oms e la grave cattiva gestione ed insabbiamento della diffusione del coronavirus».

Dello stesso parere anche il segretario di Stato Mike Pompeo: «Abbiamo bisogno di trasparenza, di un’Organizzazione Mondiale per la Sanità che faccia il suo lavoro, svolga la sua funzione primaria che è garantire che il mondo abbia informazioni accurate, tempestive, efficaci e vere riguardo a quello che succede nella sanità globale. E questo non l’hanno fatto».

(ph: shutterstock)

Tags: