Burioni attacca Aifa: «Per studio su eparina e Avigan ha consultato Whatsapp»

Il virologo: «Secondo me l’Agenzia italiana del Farmaco ultimamente guarda troppo la circolazione di notizie senza fondamento»

«Coronavirus, Aifa dà l’ok a studio su eparina Come per Avigan, decisiva per l’approvazione dello studio la circolazione su whatsapp di notizie senza fondamento». Roberto Burioni attacca con un tweet l’Agenzia italiana del Farmaco che ha dato il via libera allo studio prima sul farmaco antivirale giapponese e oggi all’eparina a basso peso molecolare. E ancora: «Fare uno studio serve a capire se l’eparina funziona, non che l’eparina funziona. L’AIFA ultimamente consulta troppo whatsapp, secondo me».

(ph: imagoeconomica)

Tags: