«Quando Italia chiedeva aiuto Europa non c’era: le nostre più sentite scuse»

Queste le parole della presidente della Commissione Ue von der Leyen che rilancia un piano Marshall per la ripresa: «Crisi senza precedenti ci obbliga a misure senza precedenti»

Il presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen torna a parlare nella plenaria del Parlamento Europeo di Bruxelles dopo la presentazione di ieri del piano di ripartenza. «E’ vero che nessuno era davvero pronto per questo. E’ vero che molti non erano lì quando l’Italia aveva bisogno, alle prese con la pandemia di Covid-19. Per questo è giusto che l’Europa offra le sue più sentite scuse all’Italia».

«L’Europa – ha proseguito – ha avuto crisi economiche prima, ma mai una chiusura come questa. Nessuno ne ha colpa e servono misure senza precedenti per contrastare gli effetti economici della pandemia di Covid-19. Serve un piano Marshall per la ripresa dell’Europa, che deve essere messo in piedi immediatamente. E l’Mff, il bilancio pluriennale dell’Ue 2021-27, uno strumento in cui gli Stati hanno fiducia, sarà la nave madre della nostra ripresa. Per questo motivo il prossimo Mff dovrà essere diverso dai precedenti».

(ph: imagoeconomica)

Tags: