Fondazione Cariverona: «In campo contro l’emergenza da subito»

La nota dell’ente scaligero: «La vendita di parte delle quote in Cattolica avvenuto mesi prima»

Sergio Noto ha colto l’occasione dell’emergenza coronavirus per riprendere su Vvox il filo una polemica in corso da molti anni contro Fondazione Cariverona. L’articolo riprende note opinioni personali dell’autore su una pluralità di temi che interessano la gestione della Fondazione. Su ogni questione è liberamente disponibile sul sito istituzionale www.fondazionecariverona.org la documentazione più ampia riguardante l’attività dell’Ente. Segnaliamo in particolare il comunicato stampa del 12 marzo scorso, con il dettaglio dei primi interventi deliberati dal consiglio d’amministrazione per il contrasto all’emergenza.
L’articolo riferisce fra l’altro che “mentre covava il Coronavirus Cariverona decideva di vendere gran parte del proprio capitale azionario collocato su Cattolica Assicurazioni, passando dal 3,4 % allo 1,09%”. È un’affermazione falsa. Come la Fondazione ha già precisato a un quotidiano nazionale in data 31 marzo, l’operazione citata è avvenuta nei mesi precedenti l’inizio dell’emergenza ed è stata comunicata dalla Consob al mercato nelle scadenze previste dalla regolamentazione in vigore. “Cariverona – si è potuto leggere nella precisazione- ha venduto senza minusvalenze quando è stato evidente che le scelte del consiglio di amministrazione di Cattolica non erano più in linea con le aspettative di Cariverona e ben prima che il titolo perdesse il 40%”.

Fondazione Cariverona

Ringrazio Cariverona per l’attenzione, ma purtroppo devo confermare quanto scritto. Infatti, come recita Il Sole 24 ore (7 aprile 2020) «stando alle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti, la Fondazione Cariverona è scesa nel capitale della compagnia all’1,064% (a fine novembre scorso si attestava al 2,9% ma era già scesa dal 3,4% dopo la sfiducia all’ex ad Alberto Minali)». Quindi vendite progressive appunto effettuate proprio mentre «covava» il Coronavirus, come è noto manifestatosi a Wuhan in dicembre e quindi in incubazione fin da novembre 2019. sn

 

(ph: Alessandro Mazzucco, presidente di Cariverona)