Coronavirus, Lega: «Veneto diventi Zona economica speciale»

Il Veneto diventi zona economica speciale (Zes). Lo chiedono al governo i parlamentari del territorio della Lega
che, coordinati dal deputato, ex ministro della Famiglia e Disabilità  e vicesegretario federale della Liga Veneta Lorenzo Fontana (in foto), hanno presentato alla Camera un emendamento specifico. Obiettivo: “Rilanciare il tessuto produttivo, ridurre il carico fiscale, sostenere l’economia del territorio duramente provata dal coronavirus”. La legge che regola l’istituzione delle Zes prevede che all’interno dell’area fissata le nuove imprese e quelle già esistenti possano accedere a “procedure semplificate” e a uno specifico piano di investimenti pubblici, oltre a credito d’imposta per gli investimenti privati e diversi tipi di agevolazioni fiscali.

«E’ tempo di mettere in campo azioni incisive e di tagliare la burocrazia, lo chiedono cittadini e imprese – dice il deputato Lorenzo Fontana, commissario della Liga Veneta e vicesegretario federale della Lega -. Il governo ascolti le esigenze dei territori e si proceda da subito con la Zes, che davvero sarebbe parte fondamentale di quella ‘manovra poderosa’ annunciata dall’Esecutivo, ma che ancora stiamo aspettando».

(Fonte: Adnkronos)