Virus in case di riposo, Lanzarin: «Anche casi di zero contagi»

L’assessore veneto: «Nostri controlli sono quotidiani e ciclici»

L’assessore veneto al Sociale Manuela Lanzarin alla fine della conferenza stampa del 19 aprile ha parlato in maniera specifica della situazione dei contagi da coronavirus nelle case di riposto del Veneto. L’assessore ha ricordato che ci sono anche casi di zero contagi e che i test e i controlli vengono effettuati continuamente, ogni giorno e anche più volte nella stessa struttura. I centri diurni per il momento non possono riaprire, ma ci sono servizi a domicilio.

La Regione Veneto ha poi diffuso la seguente nota, con i dati aggiornati sulle case di riposo: «In relazione al grafico pubblicato da un quotidiano nazionale, che attribuisce al Veneto 1093 presunti decessi totali nelle RSA, l’Assessorato alla sanità e al sociale precisa che il dato è completamente errato, sia rispetto al totale dei decessi registrati nella regione fino ad oggi, sia rispetto al totale dei decessi nelle RSA, sia nel confronto con le altre regioni contermini. Il dato riportato nel grafico deriva infatti da una indagine telefonica, condotta dall’Istituto Superiore di Sanità che, in Veneto, ha interessato solo il 27 per cento delle Residenze sanitarie per anziani».

«Secondo quanto appurato dagli uffici della Regione Veneto, l’indagine dell’ISS è stata condotta relativamente al periodo 1° febbraio-14 aprile attraverso questionari telefonici e online ai referenti delle Rsa, che hanno risposto su base volontaria. Come dichiarato dagli stessi autori nelle note metodologiche, la rilevazione sulla mortalità nelle case di riposo per Covid 19 e/o sintomi influenzali ha interessato in tutto il Paese circa un terzo delle strutture: i risultati non sono quindi assumibili o comparabili con i dati assoluti e portano ad una rappresentazione lontana dalla realtà dei fatti».

«Il Bollettino ufficiale della Regione Veneto sull’andamento dell’epidemia segnala che, ad oggi, si registrano in Veneto 1087 decessi per Covid 19 (lo stesso giornale, peraltro, rappresenta in altra pagina il dato coerente dei decessi registrati nella nostra regione alla data di ieri), di cui 345 nelle case di riposo. Il tasso di mortalità nelle residenza per anziani in Veneto risulta essere del 15,7 per cento, circa la metà del tasso medio nazionale».

«Si comunica pertanto l’ultimo aggiornamento sulla situazione del contagio nella popolazione veneta e tra ospiti e operatori delle Rsa del Veneto:

Totale veneti positivi al Covid 19 15.935
Totale decessi in Veneto 1.087

Totale ospiti nelle RSA 33.311
Totale decessi nelle RSA 345
Totale ospiti RSA positivi Covid 1.857
Totale operatori RSApositivi Covid 925
Tasso di mortalità RSA venete 15,7 %».