Anche Lemme contagiato dal virus: «Un mese e mezzo in ospedale»

«Mi mancava il respiro e avevo attacchi di panico. Quando ho chiesto al medico quali fossero le mie condizioni mi ha detto di pregare»

Alberico Lemme, in diretta a “Live Non è la D’Urso” ha raccontato di aver contratto il Coronavirus. «Sono stato un mese e mezzo in ospedale, devo ringraziare i medici che mi hanno salvato la vita. Sono stato tre giorni su una barella e potevo ricevere solo l’ossigeno come terapia. Di notte avevo gli attacchi di panico dovuti alla mancanza di respiro. Quando ho chiesto al medico quali fossero le mie condizioni mi ha detto di pregare». Oggi il farmacista può dire di aver vinto la battaglia contro il virus e le sue condizioni di salute sono ottimali.